Sharing
Albina Gavrilovic/Shutterstock

L’ipocondria è una condizione di estrema, preoccupante preoccupazione di avere una malattia medica o di sviluppare una malattia. I pazienti sperimentano non solo preoccupazioni somatiche angoscianti (reclami corporei) che sono inspiegabili dal punto di vista medico, ma anche pensieri, sentimenti e comportamenti anormali. Per esempio, i pazienti hanno tipicamente persistenti convinzioni sulla gravità delle normali sensazioni corporee e spendono una quantità eccessiva di tempo per cercare una diagnosi delle loro preoccupazioni fisiche. La loro angoscia è reale.

Anche se l’ipocondria è un termine ampiamente compreso, non è un termine ufficialmente designato. Invece, il nome Disturbo d’Ansia da Malattia è usato quando i sintomi sono principalmente preoccupazioni generalizzate sulla salute e le normali sensazioni corporee sono interpretate come malattie fastidiose o minacciose; i pazienti sono preoccupati dall’idea che potrebbero essere o ammalarsi. Il Disturbo da Sintomi Somatici si ha quando la preoccupazione si manifesta in sintomi corporei che accompagnano la convinzione che sia presente una malattia fisica, se solo il medico giusto potesse trovarla. I pazienti sono preoccupati di avere un disturbo specifico.

In entrambi i casi, l’angoscia psicologica cerca espressione in sintomi e sensazioni fisiche, ed entrambi i tipi di pazienti sono utenti frequenti del sistema di assistenza medica, anche se un sottoinsieme di quelli con ansia da malattia può evitare del tutto i medici in modo che le loro peggiori paure rimangano inconfermate. Circa il 5% di tutte le visite ambulatoriali di medicina generale sono attribuite all’ipocondria.


Quasi tutti si preoccupano a intermittenza della malattia. Le persone con ipocondria vivono nel terrore di avere una malattia grave. I sintomi di cui si preoccupano possono manifestarsi ovunque nel corpo. Un mal di testa è la prova di un tumore al cervello. Il dolore allo stomaco è un segno di cancro al pancreas. Un muscolo dolorante indica la sclerosi multipla. Gli ipocondriaci cercano le prove online o andando dai medici, spesso “doctor-shopping” da un fornitore all’altro.

Si pensa che tra il 5 e il 10 per cento delle persone abbia l’ipocondria, ma i medici trovano le loro pratiche sproporzionatamente gravate da tali pazienti, che possono chiamare ripetutamente con ogni lamentela e preoccupazione. Più femmine che maschi hanno il disturbo, e generalmente inizia nella mezza età adulta. Nei bambini, il disturbo si manifesta con dolori addominali ricorrenti o mal di testa.

Come si fa a sapere se si è ipocondriaci?


I pazienti con il Disturbo d’Ansia da Malattia o il Disturbo da Sintomi Somatici passano molto tempo a monitorare le sensazioni del corpo e a visitare i medici. Passano molto tempo a cercare informazioni sulla salute online, a sentirsi angosciati dopo una ricerca online sulla salute, e poi a prendere appuntamenti per visite mediche – un fenomeno a volte soprannominato cybercondria. Si specializzano nell’autodiagnosi e spesso richiedono test medici, anche quando il loro medico li considera non necessari. Come risultato, possono avere fatture mediche 10 volte la media nazionale.

Tuttavia, non sono rassicurati quando il loro medico riferisce che non si può trovare alcun problema medico, e possono essere costantemente delusi o addirittura arrabbiati con il loro medico per non aver trovato una malattia. È probabile che considerino il loro medico poco competente e indifferente. Possono andare da un medico all’altro (“doctor-hopping”) in cerca di diagnosi della malattia che temono li stia divorando. Molti ricercatori che hanno studiato la condizione credono che le persone con ipocondria siano alla ricerca di cure e preoccupazioni più che di cure.

Quali sono i segni dell’ipocondria?


Ti controlli ripetutamente per i segni della malattia? Temi che il tuo mal di gola sia un segno di cancro alla gola o che la tua tosse sia il segno sicuro che hai la polmonite? Pensi molto alla tua salute e ne parli più della maggior parte delle persone? Passi molto tempo online a cercare le cause delle tue sensazioni fisiche e dei tuoi sintomi? Sei sicuro che il tuo medico stia trascurando qualcosa di importante? Hai paura che la morte sia dietro l’angolo? Vai da un medico all’altro alla ricerca di esami medici? O eviti del tutto di andare dai medici, perché non vuoi che le tue peggiori paure siano confermate?

La vigilanza del corpo è un segno distintivo dell’ansia da malattia, che scruta ripetutamente alla ricerca di anormalità. Ci sono prove che le persone con ansia da malattia, come le persone con disturbo d’ansia generalizzato, sono eccessivamente in sintonia con le normali sensazioni del corpo e le interpretano come segni di disturbi medici catastrofici. Cognitivamente i pazienti sono convinti che si stia sviluppando un vero disturbo, non rilevato dagli esperti medici. In effetti, la rassicurazione medica è spesso controproducente, spingendo a una rinnovata ricerca di una diagnosi corretta.

Call Now Button