Sharing

Il disturbo dell’umore può scendere apparentemente all’improvviso, o può arrivare sulla scia di una sconfitta o di una perdita personale, producendo sentimenti persistenti di tristezza, inutilità, disperazione, impotenza, pessimismo o senso di colpa. La depressione interferisce anche con la concentrazione, la motivazione e altri aspetti del funzionamento quotidiano.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la depressione è la principale causa di disabilità in tutto il mondo. Globalmente, più di 300 milioni di persone di tutte le età soffrono di questo disturbo. E l’incidenza del disturbo sta aumentando ovunque. Gli americani sono molto attenti alla felicità, eppure sono sempre più depressi: Circa 15 milioni di americani combattono contro questo disturbo, e un numero crescente di loro sono giovani.

La depressione si presenta in forme che vanno dalla depressione maggiore alla distimia e al disturbo affettivo stagionale. Gli episodi depressivi sono anche una caratteristica del disturbo bipolare.

La depressione è una condizione complessa, che coinvolge molti sistemi del corpo, compreso il sistema immunitario, sia come causa che come effetto. Disturba il sonno e interferisce con l’appetito; in alcuni casi, causa la perdita di peso; in altri, contribuisce all’aumento di peso. La depressione è anche spesso accompagnata da ansia. La ricerca indica che non solo le due condizioni coesistono, ma che si sovrappongono nei modelli di vulnerabilità.

A causa della sua complessità, una piena comprensione della depressione è stata sfuggente. Ci sono prove crescenti che la depressione può essere in realtà una strategia di difesa necessaria del corpo, una sorta di spegnimento o immobilizzazione in risposta al pericolo o alla sconfitta, che in realtà ha lo scopo di preservare la vostra energia e aiutarvi a sopravvivere.

I ricercatori hanno alcune prove che la suscettibilità alla depressione è legata alla dieta, sia direttamente – attraverso un consumo inadeguato di nutrienti come i grassi omega-3 – e indirettamente, attraverso la varietà di batteri che popolano l’intestino. Ma la depressione coinvolge l’umore e i pensieri così come il corpo, e provoca dolore sia per coloro che vivono con il disturbo che per coloro che si prendono cura di loro. La depressione è sempre più comune anche nei bambini.

Anche nei casi più gravi, la depressione è altamente trattabile. La condizione è spesso ciclica, e il trattamento precoce può prevenire o anticipare gli episodi ricorrenti.

Quali sono i segni della depressione?

Non tutti coloro che sono depressi sperimentano tutti i sintomi. Alcune persone sperimentano pochi sintomi, altre molti. La gravità dei sintomi varia tra gli individui e nel tempo.

La depressione spesso comporta un persistente umore triste, ansioso o vuoto; sentimenti di disperazione o pessimismo; e sentimenti di colpa, inutilità o impotenza. Può anche comportare la perdita di interesse o di piacere per gli hobby e le attività che una volta piacevano, compreso il sesso. La diminuzione di energia, la fatica o la sensazione di essere “rallentati” sono anche comuni, così come l’irrequietezza, l’irritabilità e la difficoltà di concentrarsi, ricordare o prendere decisioni. Molte persone con depressione hanno pensieri di morte o pensieri suicidari.

Le persone con depressione possono sperimentare disturbi del sonno (insonnia, risveglio mattutino o sonno eccessivo) e del comportamento alimentare (cambiamenti dell’appetito, perdita o aumento di peso). I sintomi fisici persistenti possono includere mal di testa, disturbi digestivi e dolore cronico.

Call Now Button