fbpx

Il disturbo d’ansia sociale (SAD), noto anche come fobia sociale, è una condizione caratterizzata da un’estrema paura di situazioni che implicano un possibile controllo da parte degli altri. L’individuo è preoccupato che ne deriveranno imbarazzo o umiliazione, quindi evita tali situazioni o le sopporta con intensa ansia.

Non tutti i pazienti con disturbo d’ansia sociale (SAD) richiedono un trattamento immediato. I giovani adulti, in particolare, possono trarre beneficio dall’educazione sul loro disturbo e potrebbero aver bisogno di tempo per riflettere sulla misura in cui l’ansia sociale e l’evitamento hanno avuto un impatto negativo sulle loro vite. Non è insolito che un paziente con SAD di nuova diagnosi sia sorpreso dal fatto che questi sintomi possano diminuire o risolversi con il trattamento invece di essere un aspetto inalterabile di se stessi. La necessità di trattamento del SAD è raramente un’emergenza. La maggior parte dei pazienti soffre di SAD da molti anni e la decisione di cercare una diagnosi potrebbe aver richiesto molto tempo.

Dopo che la diagnosi di SAD è stata stabilita, se il paziente preferisce incontrarsi ulteriormente prima di decidere sul trattamento, il terapeuta e il paziente possono discutere ulteriormente la necessità di un trattamento nel contesto di una valutazione longitudinale della misura in cui l’ansia sociale ha influenzato la qualità dell’individuo della vita, nonché la considerazione degli obiettivi della vita futura e di come questi possono essere influenzati dall’ansia sociale e dall’evitamento. Una volta raggiunta una decisione reciproca sull’indicazione del trattamento, il passaggio successivo prevede la discussione delle opzioni terapeutiche.

Il trattamento psicodinamico lavora su aspetti conflittuali del paziente, su contraddizioni, somatizzazioni. E’ uno dei trattamenti elettivi per la cura del SAD.

Sharing
Call Now Button