Il video ripropone quello che tutti sappiamo riguardo ai danni che il fumo provoca in molti soggetti, all’interno della popolazione mondiale. (https://it.notizie.yahoo.com/video/il-video-shock-per-smettere-115003064.html)
Ciò non basta però a dissuadere gran parte di loro dal fare a meno di fumare quotidianamente.
La nicotina, sostanza che induce dipendenza, ha un alto potere attrattivo su soggetti che fumano con una certa continuità.

L’intervento del professionista

Alcuni punti-chiave vi aiuteranno a comprendere perchè è utile rivolgersi ad un professionista esperto in tematiche di dipendenza da sostanze e perchè è bene riporre in tale intervento il massimo della fiducia.

  1. Aspetti motivazionali (perchè fuma, quali vantaggi ne trae, quali sensazioni fisiche, olfattive, gustative sono per lei importanti)
  2. La fisiologia del “fumatore” ( cosa sente il suo organismo nella fase pre, peri e post fumo? descriva come si sente)
  3. La Psicologia del fumatore (che persona è? che storia di vita passata ha? che familiarità c’è nella sua famiglia in fatto di dipendenza da nicotina?)
  4. Costi e benefici (utilizziamo una sorta di bilancia sulla quale porre costi e benefici di chi si dichiara “fumatore incallito”)
  5. Punto fondamentale: la terapia attraverso tecniche specifiche di ri-cognizione delle cause che creano la dipendenza da nicotina. Questo è il punto più importante che potete raggiungere solo se vi rivolgerete ad un professionista esperto in questa area.

Come è bene operare in questi casi

In riferimento alla mia esperienza all’interno di comunità per il recupero di soggetti con dipendenza da sostanze, tendo a strutturare l’intervento secondo un protocollo, ormai abbondantemente sperimentato, che si sviluppa secondo determinati parametri .

L’importante è, invece, informarvi sul fatto che il percorso di presa in carico terapeutica ha una riuscita che si aggira intorno all’80% dei casi su una casistica piuttosto ampia.

 

gg-86508608