Gran parte delle persone lamentano uno stato di sofferenza che si collega ad un sentimento di non accordo tra le aspettative (in campo amoroso e sentimentale) e e ciò che effettivamente sperimentano nella realtà. C’è un Gap molto ampio, vengono delusi i desideri e le fantasie relative al sentirsi amati/e nel modo più adeguato possibile.

 

 Molte coppie vanno incontro a periodi di separazione proprio per questo motivo: il non sentirsi amati nel modo in cui vorremmo. L’essere ricambiati sentimentalmente è una forma di contatto estremamente importante, ovvero è per quella persona (e non per un’altra) che intendo agire in quel modo.

 

 Se mi sottraggo a questo tipo di comportamento, elimino gran parte della possibilità di soddisfare l’altro/a nelle sue richieste, nei suoi desideri.

 

 Ogni persona ha espresso fantasie di amore illimitato, sin da piccolo/a, prima nei confronti dei genitori, poi nei confronti di persone esterne all’ambito familiare. E’ così che accade, è così che milioni di persone ogni giorno affrontano il rapporto di coppia, con questo tipo di aspettative e fantasie.

 

Come affrontare i sensi di colpa per non amare abbastanza?

I sensi di colpa che affliggono persone carenti sul piano dell’intimità di coppia risultano frequenti e di varia natura, vediamone alcuni:

a. Mi ritengo un compagno fedele ma in difficoltà nell’esperienza intima e di vicinanza affettiva alla mia partner

b. Non amo dover ricambiare costantemente le premure che lui/lei ha nei miei confronti

c. Vorrei poter stare per conto mio molteplici volte ma poi ci ripenso e mi sento sbagliato/a a pensare una cosa del genere

d. Vivo sempre con l’ansia che un giorno mi stancherò di questo rapporto

 

Queste testimonianze sono il risultato di situazioni nelle quali manca un senso reale di complicità all’interno della coppia, non si fanno le cose perché si è disposti a farle, ma perché si deve, in qualche modo, sottostare ad un senso del dovere.

La terapia psicologica interviene laddove le situazioni che riguardano il singolo, sono di per sé frustranti e fonte di ansia e disagio. Il clinico aiuta la persona all’interno di un percorso di conoscenza di sé e dei propri desideri e aspettative. Non è mai semplice accettare di non sentirsi amati nel modo in cui vorremmo o, dall’altro lato, non riuscire ad amare l’altro/a con la stessa intensità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Call Now Button