index

Il termine nevrosi comprende una varietà di disturbi molto comuni inerenti la salute mentale. La nevrosi è in realtà una diagnosi al giorno d’oggi obsoleta che non viene più usata in medicina. I disturbi che una volta erano classificati come facenti parte di una nevrosi sono ora più accuratamente classificati come disturbi nevrotici.

I disturbi che vengono considerati all’interno di una nevrosi o disturbo nevrotico includono il disturbo post-traumatico di stress, i disturbi di somatizzazione, il disturbo d’ansia, gli attacchi di panico, le fobie, i disturbi dissociativi, il disturbo ossessivo compulsivo e il disturbo di regolazione.

I disturbi che sono considerati parte di una nevrosi o disturbo nevrotico includono un’ampia varietà di sintomi o manifestazioni emotive e fisiche. L’ansia e la paura sono sintomi comuni a molti disturbi  considerati, appunto, come nevrosi o disturbo nevrotico. Queste persone non presentano deliri o allucinazioni, che sono i sintomi tipici di un disturbo psicotico.

Tuttavia, i disordini considerati tipici di un disturbo nevrotico possono influenzare negativamente la capacità di una persona di funzionare in modo efficace nelle attività della vita quotidiana, come ad esempio andare al lavoro e a scuola, prendersi cura della famiglia, nonchè prendersi cura dei bisogni fondamentali della propria persona.

Fare una diagnosi degli elementi che fanno parte di un disturbo nevrotico, necessita di un processo di raccolta di informazioni, rispetto anche ad una storia medica completa, compresi i sintomi. 

E ‘possibile che una diagnosi di sintomi che sono considerati essere attinenti ad un disturbo nevrotico venga, in qualche modo, ritardata perché gli elementi in nostro possesso possono essere vaghi e associati ad altre condizioni psicologiche e ambientali.

Il trattamento di una nevrosi varia a seconda della sua gravità  e della condizione ambientale del singolo soggetto e in riferimento anche all’anamnesi e ai processi mentali di una persona, all’età e allo stile di vita.

La prassi odierna è quella di utilizzare la psicoterapia come strumento elettivo per la cura dei disturbi nevrotici, associata in alcuni casi, a una cura farmacologica con ansiolitici e antidepressive di seconda generazione.

 

business-camango-elliottbay2-04-2015