Di cosa si parla quando si parla di Narcisismo?

La maggior parte delle persone pensa erroneamente che la parola Narcisismo abbia a che fare con la sindrome del Don Giovanni. Non e’ proprio cosi’. Cerchiamo di fare chiarezza.

Il concetto di Narcisismo, appena escluso dal DSM (Manuale dei Disturbi Mentali) versione V, ha visto il susseguirsi di numerose costellazioni teoriche che hanno teso a inquadrare la problematica del soggetto narcisista all’interno di un variegato quadro psicopatologico.

Al momento, secondo quanto riferito da Psicoanalisti di area statunitense, siamo tutti immersi in una societa’ che da’ ampio spazio ad un atteggiamento narcisista. Gli stessi Psicoanalisti rintracciano in questa evoluzione sociale la causa di una diminuzione drastica di pazienti all’interno dei loro studi. E’ dunque impossibile porsi come terapeuti di una categoria nosografica diventata “fantasma”?

Ecco alcuni punti che possono esservi utili per rintracciare adeguate informazioni relativamente ad un concetto di cui si e’ ampiamente dibattuto e sul quale adesso sembriamo non avere piu’ molto da dire:

a. Il Narcisista sostiene di poter fare meglio di altri qualunque cosa. Non vi stupite se lo mette nero su bianco in molteplici occasioni.

b. Le esperienze di vita del narcisista tendono all’eccesso, all’essere e al sentirsi onnipotente. Non per questo dovete svalutare voi stessi nell’interazione con lui/lei.

c. Se vi innamorate di un presunto narcisista cercate di capire le sue reali intenzioni e motivazioni. Non lasciatevi prendere dal panico, potreste incorrere in situazioni davvero improprie.

d. Consultate uno specialista qualora non riusciate a capire voi stessi cosa e’ meglio fare. Non e’ detto che chi e’ tendenzialmente narcisista, non abbia anche la capacita’ interiore di mettersi in discussione.

 

tpsito