Lo stato ipnotico

images psicoanalisi

Il termine ipnosi deriva dal greco “hypnos” che vuol dire sonno e che riconduce a uno stato psicosomatico durante il quale l’individuo assume uno condizione di trance, come se fosse (appunto) in una condizione di sonno profondo.

Prima lo studioso Mesmer (1779) e poi Braid (primi anni dell’800) si occuparono di Ipnosi come pratica medica di induzione dello stato onirico. Dopo il susseguirsi di vari esperimenti e studi accurati sulla pratica ipnotica, numerosi clinici si sono cimentati nell’acquisizione di tecniche bio-mediche in grado di garantire loro un successo sul piano dell’applicazione di questa tecnica. Naturalmente non tutti sono riusciti ad apprendere in modo proficuo i parametri di base della tecnica.

Ad oggi, una non proprio alta percentuale di persone si sottopone alla tecnica dell’Ipnosi, pensando di poter in questo modo “guarire” dalle sofferenze trascorse nell’arco della propria vita.

L’ipnosi, studiata anche da Charcot e da Freud, è ad oggi utilizzata in questi campi:

  • Ipnosi per scopi militari.
  • Ipnosi nei programmi spaziali.
  • Ipnosi da palcoscenico.
  • Ipnosi per lo studio di fenomeni paranormali.
  • Ipnosi “illegale”, applicazioni extracliniche per finalità illecite, solitamente truffaldine.

 

psychology-therapy-concept-doctor-holding-red-block-to-repair-compartmentalized-human-brain-as-mental-health-symbol-39773605