In una recente indagine telefonica, svolta su circa 3000 cittadini statunitensi, emerge che l’ansia relativa al contagio da Corona virus risulta essere, non solo più frequente, ma anche più persistente in termini di durata.

E’ proprio così? quali meccanismi dietro l’ansia da contagio?

L’indagine statunitense è speculare a quello che sta succedendo in Italia. Le terapie, che proseguono adesso tramite Skype o similari, registrano un incremento dei disturbi d’ansia dovuti alla paura del contagio. Molte persone temono di poter contrarre la malattia, temono che nessuno li salverà. L’intervento degli Psicologi è teso a ridurre questo stato di allarme.

Call Now Button